100 vite il nuovo singolo di Loredana Errore . L’ Intervista

Da giovedì 30 aprile è disponibile in rotazione radiofonica e su tutte le piattaforme digitali “100 VITE” (Azzurra Music), il nuovo singolo di LOREDANA ERRORE. Il brano scritto da Stefano Paviani e Riccardo Rizzardelli, parla di quante vite non bastino perché si ritorni ad amare, del bisogno di dirsi le cose abbandonando orgoglio, rabbia e mancate occasioni.

«In queste 100 vite ci ho rivisto la mia che mi ha accompagnato per tutti questi 35 anni, in infinite volte che mi ha fatto rinascere svelandomi segreti profondi che solo avendoli vissuti posso provare! – commenta Loredana Errore – Non abbiamo paura di dirci di quanto abbiamo sbagliato e che senza volerlo. Abbiamo ferito amaramente, siamo coraggiosi nel riconoscerci veri e fragili dove l’imperfezione ci ha dato l’equilibrio con la pace e l’amore. Un abbraccio dal mio profondo e buona rinascita a tutti!».

«Una vita ci viene regalata ma le altre 99 credo siano tutte a carico nostro. Vivere tutto e tanto, è la responsabilità più grande che dobbiamo prenderci. Ho passato alcuni anni ad anestetizzarmi dal mondo e ho avuto paura di perdere quello che stavo costruendo. – racconta Stefano Paviani, autore del brano – 100 vite è la telefonata che avrei fatto per chiedere scusa, se non fossi riuscito a riprendermi in mano. È un tributo a tutte le altre 99 vite che adesso sono grato di poter vivere. Spero che la mia esperienza raccontata dalla splendida voce di Loredana sia utile a qualcuno, intrappolato in una vita, che non è vita davvero».

Ciao Loredana, innanzitutto è un  piacere  ritrovarti  e poter fare due chiacchere insieme.  Sentendo il tuo nuovo singolo da subito emerge la tua grinta e la tua energia indiscussa, la positività e la tua voglia di rinascere come  la guerriera che ti ha sempre contraddistinta, ma  andiamo per tappe.

Partiamo parlando delle tue origini artistiche. Quando  hai iniziato ad avvicinarti alla musica?

Con la Musica è stato subito amore a prima emozione, ero piccolissima e la musica mi smuoveva dentro un modo completo. Direi che fin da neonata mi aggrappai alla Musica come culla di affetto e calore. Il primo vero Amore.

In questo percorso, in questo viaggio, hai riscoperto parte di te come artista e per l’appunto quanto è difficile trovare  per un cantante il proprio stile,  la sua identità, la sua verità ?

Beh direi che essere se stessi sia la base principale ma direi che non basta del tutto.

Poi c’è un appunto importante che vorrei fare, considero il canto la mia voce, un dono ed io ho il compito di coltivarlo e farlo maturare adattando nuove metriche e stili che si innestano con il canto tradizionale da cui ho tratto le basi.

Poi c’è l’esigenza che il dono come è accaduto a me, ci volesse più esperienza da raccontare per capirlo a pieno traendo una netta soluzione che la mia più di tutto sia una vocazione.

La verità è quella che mi da forza e da cui traggo spunto naturalmente, è una necessità ma per lo più ringrazio la verità perché grazie ad essa riesco a raggiungere spazi emotivi condivisi e veri, con chi mi ascolta nei concerti che solo la musica sa mettere a nudo e nel caso smascherare ciò che non lo è e questo lo fa la verità.

Quali sono state l’esperienze più belle che hai vissuto nella tua carriera e quali ti hanno cambiata ?

Le esperienze più belle sono tutt’e se devo dire la verità perché davvero ho vissuto a pieno la mia cura fino ad adesso devo dire cfr la mia cura è molto generosa con me.

Hai duettato con molti artisti importanti,  vuoi citarne qualcuno e come li ricordi ?

Si, la mia carriera è stata costellata da tanti incontri artistici ed ognuno mi ha portata in luoghi magici ed unico quello più lontano è New York con Gigi D’Alessio per dire Anna Tatangelo a Sanremo e tanti altri da cui ho avuto davvero tanto come Biagio che è stato uno dei maggiori miei autori.

Se oggi dovessi raccontare a qualcuno e spiegare l’essenza di Loredana, cioè cosa provi e cosa è la musica per te?

Beh, Loredana è la somma delle sue tante vite ed esperienze che però ancora oggi nonostante le prove non leggerete ha conservato il suo essere positiva e dritta verso la vita

Che rapporto hai con i tuoi fan e quanto contano per te ?

I miei fans sono il mio partner artistico sono coloro che mi sostengono e da cui traggo gioia nel ripresentarmi con 100 vite

Ora c’è questa ripartenza , questa rinascita, questa nuova vita, mettiamola cosi e questo singolo “100 vite” . Raccontaci di cosa parla, come è nato e le emozioni che hai vissuto interpretando e vivendo questo nuovo progetto.

“100 vite” sono un po’ il manifesto della rinascita appartenente a tutti è stato scritto da Paviani e Rizzardelli mettendo a nudo i sentimenti maschili verso la vita che a suo modo è donna !! Considerando quanto amore bisogna metterci perché la serenità regni sovrana nella nostra vita chiedendo scusa perdonando e chiedendo anche di essere perdonati.  Ecco 100 vite è la mia visione di ripartenza vedendovi tutte le ancora pagine da scrivere.

A questo punto,  mi viene da chiederti cosa sogna Loredana  e quali i progetti per il futuro?

Il mio sogno è di certo portare a termine questo progetto proseguendo nella mia crescita artistica e sicuramente di cantare luce presentando questo progetto.

9)Per concludere, un saluto ai tuoi fan e a tutti i lettori di Frequenze Musicali

Un bacio e di cuore augurando una bellissima vita a tutti i miei fans e lettori di Frequenze Musicali

Grazie Loredana per aver risposto alle nostre domande e  per essere stata come sempre diretta e averci fatto  vivere  queste tue 100 Vite. Ti auguriamo una grande ripartenza.

Articolo redatto da Lino Villa

 

Precedente "INOLVIDABLE" - Il nuovo singolo di Denise Faro - Fuori da venerdì 8 Maggio su tutti i digital download Successivo Simone Tomassini e Kiera Chaplin, nipote dell'icona del cinema muto Charlie Chaplin, cantano insieme "Charlot", in uscita in radio e in digitale a partire da oggi.