12 LUGLIO arriva in radio sulle piattaforme e negli store JESSY SUPERCLICK il singolo dei +3dB

Arriva in radio il singolo di esordio dei +3db, si intitola Jessy Superclick. E’ la storia di una ragazza, Jessy, che viene dal pianeta Beta7. Discendente della dinastia Botox, figlia di Susy la tarda, vola sulla terra dopo aver intercettato i commenti ai post della Ferragni e, grazie ai suoi superpoteri, trasformerà in famosissime e bellissime influencer tutte le centraliniste frustrate del mondo. Perchè? Perchè l’umanità ha bisogno di influencer, non di call center.

“Sono nato tra le macerie del Punk, cresciuto in balia del disco compatto” spiega Pippo Muciaccia, “ma sopravvivo nel nulla cosmico. In questo brano ho voluto esprimere gran parte o, quantomeno ci ho provato, della mia preparazione culturale e musicale”.

Nel videoclip di Jessy Superclick, è volutamente utilizzata la tecnica dello slowmotion, in contrapposizione con il ritmo serrato della musica. Parallelamente al concept del testo, Jessy, la protagonista, interpretata dalla modella Volha Shumkevich, cerca di rendere felici alcune persone frustrate, in questo caso degli impiegati. Vestita di giallo in una cucina molto gialla, la vediamo intenta a preparare una torta con un ingrediente magico ma, quando aprirà il forno per cuocerla, troverà al suo interno i +3dB che suonano Jessy Superclick.

Di recente costituzione, primavera 2019, i +3dB, sui social, “piu3dB”, si propongono come una band con un sound Rock-pop che, però, strizza spesso l’occhio anche al Punk e al Beat degli anni 60/70. La band è composta da Pippo Muciaccia (voce e batteria), Cristiano Fini (chitarre e cori) e Teresa Brancia (basso, tastiere e cori). Teresa, al pari di Ray Manzarek dei Doors, utilizza organo e synth per riprodurre sia il basso che le armonie dei brani. I +3dB, pur non avendo un passato, vantano però le singole esperienze dei componenti. Tutti e 3 sono musicisti da sempre e Pippo e Cristiano sono anche produttori. Il progetto nasce da un’idea di Mucciaccia produttore da circa 20 anni di musica per la discografia e per le immagini (spot Fiat, RCS, Mercedes, Giro d’Italia, Jo Squillo, Rockets, RTI Music, Magnolia ecc). Dopo una prima esperienza come cantante pop nel 2018 (EP “Muciaccia”), Pippo decide di fondare una band in quanto vuole tentare la strada del frontman come cantante/batterista (la batteria è il suo primo amore sin dall’età di 5 anni) e, un batterista senza almeno una chitarra o un basso al fianco, non è immaginabile. Come se non bastasse, Pippo Muciaccia suona la batteria in piedi con l’ausilio di uno speciale sgabello da lui stesso disegnato e costruito.

Il brano è accompagnato da un videoclip prodotto con Maria Crepaldi, già su Youtube.

Precedente ROBERTA BONANNO dal 12 luglio “OSA” il nuovo singolo Successivo Alessandro Bosco in radio e nei digital store con “Moglie”