Crea sito

IL SANREMO MUSIC AWARDS RIPARTE DA CUBA: DAL 16 AL 21.NOVEMBRE GRANDE CONCERTO ALL’HAVANA

Il Sanremo Music Awards del Patron Nicola Convertino, nonostante il grande periodo di crisi del mondo dello spettacolo, riparte con una grande promozione della musica italiana nel mondo; Si parte da Cuba per continuare in Cina e proseguire in Cile.

Nicola Convertino, con la sua storica manifestazione, ha sempre contribuito a divulgare la musica italiana nel mondo, in tempi non sospetti iniziò ad organizzare il Sanremo Music Awards al Cremlino di Mosca, per continuare l’avventura poi in Uzbekistan, poi Tenerife, Città del Messico, Tunisia, Montecarlo, Gelendzhik sul Mar Nero e altre tappe che hanno contribuito a storicizzare la manifestazione.

La tappa di Cuba è importante per cementare delle collaborazioni tra Artisti Italiani e i più importanti esponenti della musica cubana e latina in genere.

Le collaborazioni avverranno sia tra gli Artisti emergenti che tra le Star delle due nazioni, collaborazioni “live” ma anche discografiche.

Nell’evento cubano ci saranno anche Artisti cinesi che nei mesi di Ottobre e Novembre saranno stati vincitori del “Sanremo Music Awards Cina”, esattamente nelle tappe di ZhengZhou del 17.Ottobre e Shanghai il 5.Novembre.

La settimana dal 16 al 21.Novembre La Havana de Cuba verrà fagocitata dalla Musica Italiana e da quella Latin-Pop proveniente da tutta l’America Latina; Un crocevia di culture verrà creato dal Sanremo Music Awards, ma non solo per la musica ma anche per la Moda e il Food.

Sei giorni di Musica, Moda e Food, dove gli Artisti, le case di moda e le aziende potranno confrontarsi, scambiare i loro prodotti, e dove i Buyer potranno acquisire esclusive e trattare la distribuzione dei prodotti.

Per molti turisti sarà anche l’occasione per conoscere un paese dal sapore coloniale che non ha mai cambiato la sua natura e la sua cultura, e per questa particolare occasione si colorerà ancora di più delle tradizioni tipiche dell’America Latina, in osmosi con la cultura italiana che da sempre a strizzato l’occhiolino alla musica e cultura latina