Alessandro Bosco in radio e nei digital store “Che Ore Sono”, il nuovo singolo del cantautore milanese

Dopo il ritorno sulle scene nel 2018 con il brano “La mia Eternità” e nel 2019 con “Moglie”, entrambi arrivati al primo posto nella classifica “Indipendenti Emergenti” (16° e al 13° posto nella classifica indipendenti web generale), questo nuovo singolo vuole consolidare la presenza del cantautore milanese nello scenario discografico italiano, dopo due anni di silenzio forzato dovuto alla pandemia mondiale ma nel quale l’artista ha continuato a scrivere ed a registrare nuove idee musicali. La canzone consolida la collaborazione artistica con il produttore Marco Scarpa, che firma insieme a Bosco anche quest’ultimo lavoro.

 

“Che Ore Sono” è un brano fortemente introspettivo, con ritmi intensi e sonorità elettroniche. È una riflessione personale dell’autore ma anche una presa di coscienza di quanto il tempo passi in fretta e sia totalmente ingovernabile. Il brano evidenzia i momenti in cui riusciamo a vivere una vita piena, al contrario di quando ci limitiamo a subire passivamente la monotonia quotidiana. Riesce inoltre ad esaltare il concetto di quanto sia difficile non sprecare ogni istante e di quanto, a volte, dimentichiamo che proprio il tempo è il bene più prezioso e non vada sprecato. Anche per questo singolo, Marco Scarpa cura la produzione musicale, la produzione artistica e l’arrangiamento. Il videoclip è girato presso la piccola ma suggestiva stazione ferroviaria di Miramare a Trieste e sarà disponibile su YouTube, nel canale ufficiale dell’artista e su tutti i social dove Bosco è attivo da anni.

 

A partire dalla prossima primavera, il cantautore sarà impegnato in una serie di concerti dal vivo. Il suo è uno spettacolo intenso e completo, in cui, oltre ai suoi brani, Alessandro sceglie di ripercorre gli ultimi 40 anni della musica d’autore italiana, con una selezione di titoli accuratamente scelti dei grandi cantautori della nostra tradizione. Sul palco lo accompagneranno Piero Chiefa al basso, Fabio Zonza alla batteria, Andrea Nichetti alla chitarra e Giuseppe Baglieri alle tastiere e pianoforte.

 

Biografia

Alessandro Bosco è un cantautore nato a Milano. Inizia da bambino lo studio della batteria, scopre più tardi la chitarra ed infine il pianoforte, nonostante lui continui a non definirsi un musicista. Ha studiato canto, mai finalizzando lo studio alla sola tecnica vocale ma concependo la voce come un’espressione verbale dell’anima, vuole essere un Cantautore, ovvero un cantastorie della tradizione italiana alla quale lui è profondamente legato, come lo è per tutto ciò che è espressione dell’arte in genere. Nel 2011 pubblica il suo primo singolo “Brivido In Un Attimo” riscuotendo un discreto successo nel panorama radiofonico locale. Nel 2012 pubblica per Setticlavio Edizioni Discografiche il suo primo disco dal titolo “Tra Sogno e Realtà” e il primo singolo “Nel Mondo Che Vorrei”, estratto dalle nove tracce dell’album, riesce a raggiungere più di 200 radio locali su tutto il territorio italiano ed un network nazionale dove rimane in programmazione per una settimana. Nel 2018, dopo anni di silenzio, torna sulle scene pubblicando per Latlantide, la sua nuova etichetta discografica, “La mia Eternità” e “Moglie”, brani entrano in rotazione su moltissime radio italiane ed alla fine del tour promozionale, Bosco rilascia più di 50 interviste radiofoniche e televisive.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.