La musica ai tempi del Covid-19. Joseba Publishing tra soddisfazioni e ammirevoli iniziative

Si sa che la musica è la miglior cura per l’anima, e in un momento storico così delicato, non può che essere protagonista.

La Joseba Publishing in prima linea e grazie ai suoi artisti e in collaborazione con altri partners e amici, prende parte a progetti atti a divulgare messaggi sociali, a iniziative di promozione musicale e porta avanti i propri artisti che si fanno strada nel panorama della musica.

 

È fresca la notizia del progetto “Corona Hit Music”, alla quale il produttore discografico Gianni Testa assieme alla Label Joseba Publishing, ha preso parte affiancando la Angel’s Wing Recording Studios e Serena K. Baldaccini, holder di Stay Star Music blog and more. “Corona Hit Music” è un modo per creare opportunità ai tempi del Covid-19, con una iniziativa sui social dedicato a cantautori con brani inediti e interpreti, sia band che singoli. Tra questi verranno selezionati un interprete (al quale verrà assegnato un inedito) e un cantautore con brano inedito (al quale verrà fornito l’arrangiamento), che vinceranno la produzione e la promozione dei singoli. Un modo per stare vicino agli artisti che mai come in questo periodo necessitano di una spinta in più per ripartire, vista la situazione scoraggiante che incide maggiormente nel campo artistico.

 

E parlando di artisti e di vicinanza, grande soddisfazione per la Joseba Publishing che si complimenta con la cantautrice Ida Elena De Razza – da poco uscita con un brano prodotto da Gianni Testa e il Maestro Pinuccio Pirazzoli – per aver preso parte al progetto #ARTISTIUNITIconIMEDICI che vede come direttore artistico Kevin Dellino, in collaborazione con Alex Galli. Un modo per divulgare un importante messaggio sociale. Il progetto nasce dalla Federazione Italiana delle Società Medico Scientifiche, per regalare una canzone ai medici che vogliono ringraziare gli italiani. Mogol per l’occasione ha rivisitato il brano “Il mio canto libero”, ora riscritto e cantato dai medici in corsia. Alle voci dei camici bianchi si uniscono quindi tantissimi artisti del panorama nazionale e non, che eseguono il brano ognuno da casa propria, accompagnati dall coro del Teatro San Carlo di Napoli, diretto dal Maestro Carlo Morelli. Il video uscirà ufficialmente il 30 Aprile e sarà distribuito ai canali media dalla SAAR.

Tra le soddisfazioni della Joseba Publishing, anche la finale di Musicultura 2020 che vede H.E.R. – fra le artiste dell’etichetta più esposte in questo periodo – tra i 16 finalisti del concorso, con il brano contro il razzismo “Il mondo non cambia mai”. Un messaggio dinamico quello che H.E.R. manda con il suo pezzo, che da lunedì 6 aprile, assieme alle altre canzoni finaliste, è trasmesso su Rai Radio 1. “Il mondo non cambia mai” oltre alla rotazione musicale, farà anche parte del cd compilation dedicata a questa XXXI edizione di Musicultura, di cui si attende il vincitore assoluto.

Da qui le parole del direttore artistico Gianni Testa: «La vita degli artisti è paragonabile alle onde del mare che continuano a sbattere sugli scogli, si infrangono, ci provano e riprovano fino a quando non scavano nella roccia. Ecco come mi piace descrivere metaforicamente il percorso di H.e.r. e di Ida Elena, ma è così come per tutti gli artisti della casa Joseba Publishing, è bellissimo festeggiare con voi tutti i vostri traguardi!

Un grazie agli amici di “Corona Hit Music” per l’occasione rivolgo un pensiero a tutti gli artisti che prenderanno parte al progetto di essere forti e determinati comunque andranno le cose». «È un periodo difficile, ma grazie anche al potere della musica ne usciremo presto e più forti di prima, pronti a generare un arcobaleno di armonia tra chi fa musica e chi la ascolta».

Precedente CANCE “CONOSCI?” Premio Musica Contro le Mafie 2019 Successivo "Non si può" è il singolo di esordio dei Magenta#9