Rainlights con il nuovo singolo When My Phone Dies

Un giorno dell’estate scorsa, mentre ero seduto sul mio letto e scorrevo il mio telefono, il mio schermo è diventato nero. Invece di prendere immediatamente un caricabatterie, ho alzato lo sguardo dallo schermo e ho lasciato che il silenzio della mia stanza mi avvolgesse. Non tornavo a casa da quasi due anni. È stato il periodo più lungo in cui sono stato via. Vivevo a Londra e lì mi stavo creando una vita. L’unica cosa che faceva sentire ancora tangibile New York (casa) era il mio telefono. È così che ho visto i volti di familiari e amici, è così che ho sentito le loro voci e sono rimasto connesso alle loro vite. Se ti dicessi che ti ho amato con un foglio e una penna, sembrerebbe più reale di questo messaggio blu neon? Questa è la domanda con cui mi sono seduto quando il mio telefono è morto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.