Gavin Fox con il nuovo brano If I Could Survive This

“Ho detto a mia moglie, ‘Sono completamente perso.'”, dice Fox, “Avevo 40 anni e non mi ero mai veramente identificato con il mio vero io. Ero noto per essere un ragazzo davvero sicuro di sé, ma era solo un’immagine che ho creato per il mondo esterno. È stato solo quando la mia carriera ha preso una svolta che ho capito: non avevo idea di chi fossi. Non ho mai avuto.”

“Ho parlato con qualcuno. Per fortuna. Quel periodo di tempo è stato davvero doloroso, non lo augurerei al mio peggior nemico, ma… è stata la cosa migliore che mi sia mai capitata. Ho attraversato un difficile ma liberatorio processo di scoperta di me stesso. Ho sperimentato un risveglio. Fu allora che presi in mano una chitarra per la prima volta”.

Gavin Fox si è costruito tranquillamente un seguito come uno dei cantautori da tenere d’occhio in Irlanda nel 2022. “If I Could Survive This” sarà il suo terzo singolo dal prossimo album, “Awakened”, dal nome della sua esperienza di “svegliarsi”. a se stesso’, come lo descrive.

Incredibilmente, l’artista ha iniziato a scrivere musica solo due anni fa.

“Non ho mai concesso a me stesso il tempo di esplorare le cose. E quando alla fine mi sono concesso il permesso, sono stato attratto dall’esplorazione di qualcosa per cui ho sempre amato, la musica”.

“Nell’aprile 2020 ho deciso di cimentarmi nella scrittura di canzoni. In circa 20 minuti ho scritto la mia prima canzone finita. Le parole e la musica scorrevano. Ho guardato la pagina e ho pensato ‘Che diavolo!'”.

“Ho chiesto a mia moglie Caroline di ascoltare. È una ragazza onesta, dell’ovest dell’Irlanda. Dopo averlo suonato per lei, mi ha semplicemente guardato e ha detto: ‘Da dove viene?’ Non riusciva nemmeno a crederci”.

Incontrare Fox significa provare la sua eccitazione per la vita e la sua convinzione che la libertà che ha sperimentato nella sua vita è possibile per gli altri. Che è necessario condividerlo. È a dir poco stimolante incontrare un artista così sinceramente preoccupato per questo.

“Questo viaggio musicale che sto intraprendendo non riguarda solo me, anche se penso che la mia storia sia incredibile. Non sto dicendo che sono incredibile. Sto solo dicendo: e se non avessi mai scoperto questa libertà, questa accettazione, questo risveglio? Non avrei mai potuto trovare contentezza. E forse non ho mai scoperto questa forma di creatività che avevo nascosto dentro di me. Quanti altri sono là fuori che lottano per tutta la vita, sono all’altezza di un’immagine che hanno creato, senza conoscere davvero o essere il loro vero sé? Cosa potrebbero scoprire se anche loro si guardassero dentro e sperimentassero un risveglio? Voglio aiutare quella persona. Questo è tutto. È tutto.”

Per fortuna, tuttavia, è lui a condividere il suo messaggio – ed è terribilmente bravo a farlo. La sua attenzione ai dettagli, la sua dedizione e gioia in ogni cosa che fa, sono evidenti in modo schiacciante in ogni nota e ritmo del suo lavoro. La sua ultima offerta, il singolo esplosivo “If I Could Survive This”, lo vede offrire una splendida performance vocale insieme a una batteria ritmata e riff di chitarra elettrica dolcemente estivi.

Il suo messaggio è stimolante e tempestivo. Sembra che il viaggio verso l’alfabetizzazione sulla salute mentale, in particolare tra gli uomini in Irlanda, sia solo all’inizio. Ma sapere che ci sono persone come Gavin Fox, che sanno che chiedere aiuto è un segno di coraggio, non di debolezza, è una cosa potente. Il tempo dirà la differenza che potrebbe ancora fare nel suo viaggio musicale. Parlando con Fox, viene ricordato che le cose belle sono possibili. A volte, la vita può davvero essere cambiata in un istante.

“If I Could Survive This” è l’ultima prova che lascia con la netta impressione che stai guardando un’umile star in divenire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.