Jeremy Fiumefreddo in radio e nei digital store con il singolo “Cafè”

Il brano “Cafè”, in vendita in tutti i digital store, nasce esattamente un anno fa. Segna l’inizio della collaborazione tra Jeremy ed il chitarrista Mirko Merletto ed è il primo singolo che decidono di produrre. Le parole, scritte dal cantante, sono influenzate da un suo particolare momento emotivo, reduce dalla chiusura di un’importante relazione. Il brano, come dimostra il video che vede protagonista lo stesso autore, racconta dell’incontro tra due persone che hanno il desiderio reciproco di conoscersi, ma affiorano a lui ricordi di una precedente storia, causa di sofferenza, che lo inducono a paure e insicurezze, suscitando in lui quasi un senso di apatia come meccanismo di difesa, che gli fa perdere il reale interesse per la persona che ha di fronte.

Jeremy Fiumefreddo nasce a Melzo (MI) il 25/09/1994.

Mostra sin da bambino particolare attitudine verso la musica, in particolare al canto, passione che si consoliderà nel periodo preadolescenziale e l’ingresso alle scuole medie.

Cresce sotto la grande influenza della musica leggera italiana, ma ben presto si apre all’ascolto di molti altri generi musicali internazionali, diversissimi tra loro.

È un ragazzino vivace ma anche molto lunatico, estroverso e ribelle quanto suscettibile e asociale.

Partecipa ad attività scolastiche tra le quali spettacoli teatrali dove scopre così la sua passione e indole anche per la recitazione.

Nel pieno dell’adolescenza incomincia a scrivere poesie, spinto dal bisogno di esprimere le proprie emozioni  e da una vocazione spirituale che sente accrescere sempre più dentro di sè.

È qui che incomincia la sua arte. Nel contempo a scuola conosce Mirko Merletto, chitarrista con cui presto diventerà molto amico.

Nel 2011 partecipa al suo primo concorso canoro, vincendolo interpretando  “Avrai”, celebre brano di Claudio Baglioni.

Lo stesso anno, all’età di 16 anni, decide di partecipare ai casting di X Factor Italia, arrivando alle selezioni finali, gli Home Visit, dove oltre ad interpretare brani conosciuti a livello nazionale ed internazionale, recita una poesia scritta da sè ricevendo molti riscontri positivi. Da lì ottiene una certa visibilità e diversi fan che iniziano a seguirlo e a sostenerlo.

Continua a partecipare a svariati concorsi riuscendo ad ottenere diversi riconoscimenti che premiano per lo più la sua interpretazione.

Nel 2016, 2017 e 2018, è finalista al Premio Mimì Sarà che gli permette di accedere a tre edizioni di Buon Compleanno Mimì, evento in onore di Mia Martini, creato dall’Associazione Minuetto Mimì Sarà, ove ogni anno partecipano grandi Artisti della Musica Italiana.

A inizio 2018 decide con Mirko di iniziare a produrre musica propria e nasce una collaborazione che un anno più tardi inizierà a dare concretamente i propri frutti.

 

Precedente Giulio Tonioni in radio dal 25 Gennaio con il singolo "Trascinami" Successivo GIULIA MUTTI “ALMENO TRE - 7 Vinyl Limited Edition” IL SUO PRIMO SINGOLO